Mi è capitato ultimamente di avere a che fare con un amico dal narcisismo abbastanza sviluppato e in occasione di un atto di beneficenza vederlo chiudersi a guscio come se non gli fosse dovuto nulla al riguardo.

Così ho deciso di approfondire questo argomento per capire se una persona egocentrica con alto tasso di narcisismo può riuscire a fare beneficenza e guardate cos’ho scoperto.

Molte ricerche hanno evidenziato come un narcisista abbia delle vere e proprie caratteristiche antisociali.

Il narcisismo presenta una vasta gamma di significati, a seconda che venga utilizzato per descrivere un concetto centrale della teoria psicoanalitica, un disturbo mentale, un problema sociale o culturale, o più semplicemente un tratto della personalità.

Fa comunque eccezione quello che viene chiamato narcisismo secondario (o sano amor proprio), il termine viene solitamente usato per descrivere un certo tipo di problema in una persona o legato alle relazioni di gruppo con se stessi o con altri.

Se andiamo a vedere il narcisismo collegato ad un ambiente sociale, ci accorgeremo che il narcisismo indica una persona con assenza di altruismo nei confronti degli altri, spesso considerato anche egoista e vanitoso.

Secondo voi, un individuo narcisista può anche essere un donatore benevolo e aiutare le persone bisognose?

La risposta, a quanto pare, è un “sì” qualificato. Dipende davvero solo dalla prospettiva del narcisista.

Ecco come funziona
Una personalità narcisistica ha come carattere collegato l’egocentrismo (essere al centro di tutto, specialmente quando si può fare impressione sugli altri).

I narcisisti spesso si posizionano come forza dominante dietro i risultati vincenti sia nella vita reale che nella fantasia.

Dei ricercatori sono stati in grado di attingere a questa tendenza psicologica che fa comprendere come si possano innescare delle donazioni per così dire narcisistiche.

Attraverso quattro studi per un totale di oltre 1.000 partecipanti, un team di ricerca ha studiato gli appelli di beneficenze presentati in due modi: “imagine-destinatario” o “imagine-sé”.

Visto che è un tema attuale in Italia ti chiedo… Daresti soldi ad un ente di beneficenza per i bambini rifugiati?

Guarda cosa hanno risposto i partecipanti al test:

Uno degli studi ha chiesto ai partecipanti di scrivere una storia su un bambino rifugiato che è stato vittima di guerra nel suo paese.

Metà è stata incaricata di inserirsi nella situazione del bambino (“Io sono …”), e l’altra metà (gruppo di immagini-riceventi) è stata invitata ad immaginare la situazione del bambino (“Lui è …”).

Mentre queste persone scrivevano la loro storia, sono stati invitati a vedere un post su Facebook di un’organizzazione di beneficenza che richiedeva un sostegno finanziario per i bambini rifugiati.

Infine, i partecipanti hanno valutato le loro intenzioni di donazione utilizzando una scala a 4 punti.

I risultati sono stati sorprendenti!

L’intento del fare donazione è stata maggiore per gli individui ad alto narcisismo rispetto a quelli con un basso tasso di narcisismo, ma solo quando sono stati istruiti a immaginare se stessi nella scena dei rifugiati, mentre l’intento del fare donazione diveniva meno probabile quando focalizzavano la loro energia immaginativa sui destinatari della beneficenza invece che su se stessi.

I donatori con un basso tasso di narcisismo hanno risposto ugualmente bene immaginando sia se stessi che il destinatario.

La ricerca mostra che i donatori con alto tasso di narcisismo sono più bravi nell’immaginare comportamenti caritatevoli se esposti a un appello immaginativo. Se i narcisisti simulano la situazione come se il donatore fosse il ricevente, questo ha un’effettiva capacità di suscitare l’effetto e porta a maggiori risultati caritatevoli.
Gli individui con alto narcisismo non rispondono con forza alle tecniche di persuasione che chiedono loro di “vedere attraverso gli occhi di qualcun altro” a causa della difficoltà di immaginare le emozioni e le esigenze degli altri. Questo è stato il caso della condizione immaginario-ricevente che chiedeva semplicemente ai donatori di raffigurare il destinatario e le sue situazioni.
L’articolo non è stato esposto solo per parlare del grado di beneficenza che un narcisista ha, ma anche per far comprendere che spesso, quando ci si trova in compagnia, si ha sempre a che fare con persone ad alto tasso di narcisismo che comunque guardano in primis il loro stato di benessere piuttosto che quello di altri, ma se ipoteticamente siete in grado di riuscire a far calare nella parte di un altro questo tipo di persone, allora potreste trarne grandi benefici perché risulterebbero ben adatti a generare beneficenza, anche ad una semplice festa tra amici.

Il weekend è vicino, approfittate dell’occasione per uscire con gli amici e vedere come si comporta chpresenta questo tipo di personalità quando viene fatto calare nella parte di qualcun’altro.

E ricordati che divertirsi nel sociale, allunga la vita eliminado il carico emotivo determinato da una settimana di lavoro e stress.

VitaHeaven non utilizza pubblicità per sostenersi, donando una lettura degli articoli fluida e senza distrazioni, per fare in modo che i lettori come te, abbiano un esperienza immersiva maggiore.

Se vuoi contribuire alla nostra crescita e alla creazione di nuovi e sempre più interessanti articoli e tecniche, puoi acquistare i nostri corsi online per il tuo benessere che trovi cliccando qui.

Grazie per il tuo contributo!

lasciati ispirare e colora la tua vita

Vitaheaven

Related Post

Parliamo un po’ di vita lavorativa Oggi allego un video che feci poco tempo fa per analizzare le sfere della vita. E cioè avevo preso in considerazione la salute, la vita sentimentale,...
Che rapporto hai con il tuo partner? Le relazioni romantiche sono importanti per la nostra felicità e il nostro benessere. Eppure, con oltre il 40% dei nuovi matrimoni che finiscono con ...
To Do ST List: il miglior metodo antistress "Ci sono tre qualità che ogni individuo deve avere per raggiungere il successo: la pazienza di un monaco, il coraggio di un guerriero, l’immaginazione...
Pratica di aiuto alle anime colpite da morte impro... In alcune culture sciamaniche come quella che insegno, quando accadono dei disastri dove persone rimangono uccise violentemente (che sia un terremoto,...