Molti anni fa ideai una respirazione particolare che spontaneamente nelle mie meditazioni utilizzavo.

Non ho mai saputo se esista qualcuno che già la adoperava, anche se credo di si, ma il fatto è che questa respirazione, l’ho sempre sentita come la migliore per generare connessione con le energie che ci circondano, un ottimo modo per ricaricarsi.

Lasciarsi andare all’universo e sentirselo tutto dentro di se è un esperienza unica e se ripetuta più volte, genera una consapevolezza sempre maggiore del proprio ruolo in questo fantastico universo infinito.

Quella che ho chiamato respirazione totale, dona:

  1. consapevolezza
  2. ci si sente collegati all’uno
  3. si comprende l’immensità delle risorse a cui abbiamo accesso sempre
  4. dona centratura
  5. ci si sente più vivi e lucidi
  6. si ha la sensazione di essere al centro di ogni avvenimento che ci accade nella vita
  7. più si pratica e più si riesce a prendere padronanza delle proprie energie e di quelle che ci circondano

Potete praticarla in qualsiasi momento della giornata, ma io consiglio vivamente di praticarla sia quando ci si sveglia al mattino che la sera prima di addormentarsi.

La tecnica è molto semplice e vi renderete subito conto che potete replicarla tranquillamente senza alcuna difficoltà

L’unica cosa che dovete fare è abbandonarvi al respiro rimanendo in ascolto di ciò che accade nella vostra mente senza interferire, senza far divagare i pensieri.

Nel caso che i pensieri iniziano a crearsi nella nostra mente deconcentrandoci, basta riportare subito l’attenzione nel nostro corpo sentendo l’aria che entra e che esce da tutti i pori della nostra pelle.

Senza dilungarmi oltre, consiglio di provare questa respirazione per almeno una settimana anche due volte al giorno e notare i cambiamenti che avvengono in voi e alla vostra coscienza.

Potete scaricare il file audio della respirazione cliccando qui sotto.

Respirazione totale

Buona meditazione!